Per visualizzare correttamente il sito devi scaricare l'ultima versione di Flash Player
You need to upgrade your Flash Player
SALVATORE ASTORE


Biografia:
Nato a S. Pancrazio Salentino nel 1957
Vive e lavora a Torino

Mostre personali:
1987
Immagine Eretta,
a cura di: Franz Paludetto, testo di: Tommaso Trini
sede: Dock n°8 Gondrand, Torino
1999
Salvatore Astore
a cura di: Franz Paludetto
sede: Castello di Rivara
2004
Spaziare con gli occhi,
a cura di: Franz Paludetto
testo di: G. Serusi
sede:Galleria Lindig in Paludetto
2005
Salvatore Astore
a cura di: Franz Paludetto
sede: Castello di Rivara
2006
Interni b/n-ultima serie
a cura di: Franz Paludetto
sede: MIART2006

Mostre collettive:
1987
Centomila Anni
a cura di: Franz Paludetto
sede: via Susa, 14, Torino
Equinozio d'Autunno
a cura di: Franz Paludetto
sede: Castello di Rivara
2001
Suite
a cura di Franz Paludetto
sede: Castello di Rivara
2006
Bed & Breakfast, Suite N.1,2,3…,
a cura di: Franz Paludetto
sede: Castello di Rivara
Pubblicità comparativa
a cura di: Franz Paludetto
testo di: Gabriella Serusi
sede: Castello di Rivara

Bibliografia:
Salvatore Astore, Immagine Eretta, 1986, testo di Tommaso Trini

A partire dalle sculture metalliche degli anni Ottanta, passando per le sagome animali e poi umane realizzate tra i Novanta e il 2004, e culminando con le visioni di Interni, prima a colori e poi in bianco e nero, e infine ancora con le Stanze, la ricerca di Astore si snoda principalmente sul segno, dentro a un’indagine sulla radice morfemica e pura della forma. Che, per Astore, lontana da qualsiasi vezzo ermeneutico, restituisce un’armonia attraverso la riduzione al minimo, la spogliazione, il disvelamento duro del nocciolo, formale e semantico, del suo oggetto.



IMMAGINE ERETTA, MAGAZZINI GONDRAND, TORINO, 1987 INVITO