Per visualizzare correttamente il sito devi scaricare l'ultima versione di Flash Player
You need to upgrade your Flash Player
ENRICO IULIANO


Enrico Iuliano (Torino 1968) Inizia la sua attività espositiva nel 1989 con una personale all’Unione Culturale di Torino. A partire dall’anno successivo partecipa a collettive di interesse nazionale tra le quali è da segnalare Splendente a cura di Luciano Pistoi. Il 1990 e 1992 sono gli anni delle personali alla Galleria Filippo Fossati di Torino e, il 1996, quello di Codice Energetico, nell’ambito della rassegna Proposte della Regione Piemonte, curata da Riccardo Passoni. Tra il 1999 e il 2000 vince il premio Pèpiniéres pour le jeunes artistes che gli consente di realizzare una mostra itinerante nelle città di Valencia e Madrid. Di particolare rilievo sono le personali del 2001 alla Esso Gallery di NewYork e Mi cama es tu cama del 2004 presso la Galeria Almirante di Madrid. Nel 2005 partecipa alla mostra Posizioni attuali dell’arte italiana presso la Kunsthalle di Goppingen, poi trasferita al Palazzo della Permanente di Milano e, nello stesso anno, l'opera Composizione per Vespa e secchielli viene acquisita dalla GAM di Torino. Nel 2006 Iuliano allestisce la personale Ink alla Ermanno Tedeschi Gallery di Torino presentando nuovi lavori che recuperano l’oggettualità di strutture metalliche e di figure ricorrenti questa volta risolta in chiave dinamica e maggiormente coinvolgente lo spettatore. Tra le mostre collettive degli ultimi anni sono da segnalare Sguardo consapevole al PalaFuksas di Torino nel 2007 e Collector’s choice II, allo ZKM Museum di Kalsruhe nel 2009. Nel 2011 partecipa alla collettiva Km011 Arti a Torino 1995-2011 e Gran Torino presso il Frost Art Museum di Miami. Attualmente collabora con la Galleria Riccardo Costantini Contemporary di Torino.